Gli Studenti di Sinistra sfiduciano il Rettore (uscente) dell’Università di Firenze, prof. Alberto Tesi. Lo fanno con una mozione di sfiducia (testo scaricabile >>>QUI<<<) depositata lo scorso 29 maggio. Il Senato Accademico si esprimerà il 10 giugno prossimo. I FATTI - LE ELEZIONI STUDENTESCHE: LA PRESENTAZIONE DELLE LISTE Ogni 2 anni sono indette le elezioni studentesche per il rinnovo della rappresentanza negli organi UniFI. Sotto nostra forte spinta, quest’anno siamo

Bando Borse 2015/16:  innalzamento soglia ISEE, ma non è tutto oro quel che luccica Ieri, 20 Maggio, si è svolta la Conferenza Regionale per il diritto allo studio. Siamo riusciti a far innalzare la soglia ISEE fino a € 20.000! Ma non è tutto oro quello che luccica..di seguito il nostro comunicato !!

Il giorno 20 maggio 2015 alle 15.00 saremo in presidio sotto la Conferenza Regionale del Diritto allo Studio in cui si parlerà del nuovo Piano degli Investimenti e delle linee di indirizzo per il nuovo Bando Borse di Studio. La giunta regionale toscana, protraendo la propria decisione tra tagli a tutti i servizi e riduzione al minimo del numero di lavoratori, a metà marzo ha stralciato il Piano degli Investimenti

’Università degli Studi di Firenze ha depositato il 30 dicembre scorso, oltre i tempi massimi per un ricorso al TAR, un ricorso straordinario al Presidente della Repubblica contro le integrazioni fatte al Piano di Indirizzo Territoriale (PIT). Contestiamo questa reazione tardiva e probabilmente poco efficace dell’Ateneo: la portata e le implicazioni di questo ricorso, infatti, non sono paragonabili a quelle di un ricorso al TAR. Ci preoccupa, inoltre, la possibilità

Università pubblica significa come prima cosa che tutti, tutti, devono poter avere la possibilità di accesso all’istruzione universitaria. In uno stato ideale  – purtroppo da favola –  dove non dovrebbe esserci bisogno dell’Azienda Regionale per il Diritto allo Studio (ARDSU), la formazione e l’istruzione degli induvidui sarebbero completamente sostenute dalla fiscalità generale.  La realtà però non è una favola, e ciò vuol dire che come Studenti di Sinistra continueremo –

Firenze  non è una città a misura di studente, Firenze – la sua amministrazione – non lo vuole essere. Firenze è una città esclusivamente per turisti:  una bella bambolina da vestire ogni giorno a festa, una vetrina dorata  tirata a lucido per il signorotto di passaggio, una matrona agghindata che tra le pieghe della gonna nasconde un bambino sporco di fango. Ma Firenze è anche la nostra città. Firenze  è

Sul senso di un’università pubblica statale si scontrano due visioni radicalmente diverse. Da un lato (come facciamo noi) si concepisce l’università come il luogo più alto della diffusione e della crescita culturale della società, una zona franca dagli interessi particolari e privati. Da questo punto fisso nascono le richieste di un’università libera, pubblica e aperta a tutti.  Di  contro si è diffusa una concezione imprenditoriale del sapere, che vede la

Un’estate al fulmicotone per l’alta formazione UniFI. Abbiamo indicato le problematicità sull’attivazione dei dottorati UniFI già dall’aprile scorso (1) e evitato che tutto passasse sotto silenzio (2); abbiamo indicato quale fosse la strada da percorrere, nel breve e nel lungo periodo (3); le gravi irregolarità nella loro costruzione sono solo parzialmente rientrate dopo il nostro intervento (4); abbiamo individuato e risolto contraddizioni, nel nostro piccolo abbiamo provato ad ottenere quanta

A una settimana dal voto del Senato Accademico sulla “rimozione di ogni suppellettile religiosa” (>>>QUI<<< la mozione, >>>QUI<<< altre info), gli Studenti di Sinistra, la FLC-CGIL dell’Università, ricercatrici e ricercatori della Rete 29 Aprile di Firenze e il laboratorio politico “perUnaltracittà – La Citta invisibile” lanciano L’APPELLO PER UN MURO LAICO ALL’UNIVERSITÀ. >>> LINK ALL’APPELLO www.studentidisinistra.org/muro-laico-universita/ <<< “Siamo orgogliosi della nostra Università che – per prima in Italia – discuterà